seo per principianti

Introduzione alla SEO per principianti: inizia con il piede giusto

La SEO può essere appresa anche se si è principianti, basta solo partire con il piede giusto. Anzi sono convinta che è proprio quando si ha poca esperienza è il momento migliore per sperimentare e imparare, senza troppi preconcetti.

Mia madre mi ha sempre detto: “Nessuno nasce imparato” e mi sono sempre ritrovata in questo suo modo di dire. Sarà che il mio percorso è stato particolare, io sono partita da una laurea in Storia dell’Arte e oggi sono una SEO Specialist. Sono passata da una formazione umanistica alla comprensione dei motori di ricerca. Due mondi che possono essere visti da molti agli antipodi eppure eccomi qui.

Sono stata principiante anche io come tutti e mi ricordo perfettamente lo smarrimento, il momento in cui ho iniziato il lavoro in agenzia e mi sembrava tutto così complesso. Ho presto capito che, se volevo veramente imparare la SEO, se veramente volevo diventare una professionista, dovevo “sporcarmi le mani” e dare vita a un progetto personale!

SEO per principianti: 7 consigli utili per dare vita al tuo progetto


Non c’è migliore palestra dell’apprendimento in autonomia. Ecco perché ho pensato di scrivere una guida per fornirti 7 step necessari che possono servirti per apprendere la SEO anche se sei all’inizio e ti senti un principiante.

Se sei un professionista oppure se sei un blogger e vuoi dare vita al tuo progetto sul web continua a leggere perché sono sicura che ti tornerà molto utile.

Aprire un sito internet con WordPress


La prima cosa che devi fare è aprire un sito internet solo così potrai capire da subito come funziona un sito e la SEO.  
Puoi pensare di fare tutto in autonomia che è un percorso più lungo e impervio. Oppure puoi pensare di affidarti a un professionista in grado di realizzare un sito web personalizzato in ottica SEO tipo me.

Ti consiglio come CMS WordPress.org. Perché proprio questo CMS? Introdotto nel 2003 da Matt Mullenweg e Mike Little, WordPress ha conquistato il titolo di CMS più diffuso a livello globale. Oggi, il 40% di tutti i siti web nel mondo fa affidamento a questa piattaforma, e con l’avvento di WooCommerce, WordPress ha esteso la sua influenza anche nel settore degli e-commerce.

Ma cosa ha reso WordPress così straordinariamente popolare? La risposta risiede nella sua natura intuitiva e altamente personalizzabile. Anche senza una grande conoscenza di programmazione, è possibile creare un blog e immergersi nell’esperienza digitale senza problemi.

La chiave del successo di WordPress risiede nella sua ricchezza di plugin e temi. Questo CMS offre un ventaglio di opzioni permettendo a chiunque di plasmare uno spazio virtuale che rifletta appieno la propria identità.
Che tu voglia creare un blog personale, un sito professionale, WordPress si adatta alle tue esigenze, consentendoti di modellare il tuo spazio web a tua immagine e somiglianza.

Acquistare il dominio e scegliere il servizio di Hosting

Il passo successivo è la scelta del nome del tuo dominio, la ricerca di un servizio di hosting affidabile e l’acquisto del dominio , sperando che sia disponibile.

In molte articoli di settore, troverai consigli su quale servizio di hosting potrebbe essere più adatto alle tue esigenze. Personalmente, ho utilizzato Aruba per lungo tempo (potrebbe esserci qualcuno che storcerà il naso), e posso affermare di non aver mai riscontrato problemi. Ho sempre ricevuto un’assistenza eccezionale e tempestiva. Recentemente, ho iniziato a sperimentare anche NetSons. Tuttavia, hai la possibilità di considerare alternative come SiteGround o altri servizi di hosting; la decisione finale è nelle tue mani.

Scegliere un servizio di hosting che offra un pacchetto specifico per WordPress semplifica notevolmente il processo. Con questa scelta, sarai pronto a mettere in piedi il tuo sito web senza intoppi!

Aprire la sezione blog

Ecco la chiave per apprendere la SEO anche se si è principianti, devi aprire un blog. Solo così potrai sperimentare, scrivere e capire i meccanismi della SEO. Ho fatto un approfondimento su come gestire un blog. All’inizio può sembra difficile ma fidati man mano, diventerà più semplice. Con semplice, non dico facile, perché avere un blog e portarlo avanti richiede costanza, lavoro e pazienza.
Si lavora duramente ma con il tempo se apprendi la SEO i risultati arriveranno.

Corso per blogger che muovo in primi passi

Per apprendere e iniziare con il piede giusto puoi pensare anche di seguire un corso SEO online per apprendere le basi. Ti consiglio di scegliere un corso one to one fatto su misura in base al tuo livello di partenza. Io ne ho strutturato uno e sono molto fiera di averlo fatto. Sai perché ? Perché le mie corsiste che non avevano assolutamente conoscenze sulla SEO ora hanno completamente cambiato approccio e sanno scrivere i testi seguendo le regole del SEO Copywriting. E’ un corso SEO per blogger o professionisti desiderosi di gestire in autonomia il loro sito. Un piccolo investimento dove io ti seguirò e sarò al tuo fianco per mettere le basi al tuo progetto e farlo fiorire.

Ricerca delle parole chiave

Per scrivere i tuoi articoli in ottica SEO devi prima di tutto prendere familiarità con le parole chiave. Come trovare le parole chiave? Esistono dei tool che possono aiutarti. Se sei all’inizio e un principiante ti consiglio di usare le versioni gratuite di Ubersuggest e SEMRush.
Impara ad analizzare i tipi di keyword SEO e a intercettare l’intento di ricerca, cercando di rispondere nel modo più chiaro possibile. Cerca di metterti nei panni di un utente, devi fornire la migliore risposta possibile, come sto cercando di fare io in questo articolo per te. Ricorda sempre che i contenuti di qualità e valore sono quelli che premiano e creano fiducia nei lettori e in seguito anche autorità su Google.

Imparare ad analizzare di dati

L’analisi dei dati è fondamentale per far crescere un progetto SEO. Installa GA4 per monitorare le visite al tuo sito e capire quali sono le pagine più visitate. Collega, inoltre, il tuo sito a Google Search Console, da qui puoi avere tantissimi informazioni per capire come vieni trovato e quali sono le parole chiave con cui il sito è posizionato sui motori di ricerca. Ho scritto una guida per principianti su Google Search Console sono sicura che ti tornerà utile.

Inserire podcast o video di YouTube

Un ultimo suggerimento che mi sento di darti per fare crescere il tuo progetto è quello di aprire un canale YouTube, dove pubblicherai dei video legati al tuo settore di riferimento. Se non ti trovi a tuo agio via video, puoi pensare a un podcast e inserirlo sempre all’interno dei tuoi contenuti. Ti assicuro che il tuo progetto web decollerà!
Io quando ho aperto il blog di cucina ho avuto un aumento del posizionamento SEO del sito proprio quando ho iniziato a inserire i video di YouTube.


Come ho fatto io in occasione di questo articolo dove ho aperto il canale YouTube e dato vista al podcast!

Ascolta il podcast su Spotify

Come vedi ti ho fornito 7 consigli validi per far crescere il tuo progetto SEO anche se sei un principiante, ovviamente tutti i vari step richiedono tempo, ma sono sicura che ce la farai! Io tifo per te!

Se hai qualche dubbio o vuoi raccontarmi del tuo progetto oppure vuoi avermi al tuo fianco per apprendere la SEO per principianti mi raccomando non esitare a contattarmi!

author-sign

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.