come trovare le parole chiave

Come trovare le parole chiave? Ecco come fare!

Come trovare le parole chiave? Quali tool SEO usare? Come capire quali sono i termini per farsi trovare dai clienti online?

La ricerca delle parole chiave è uno degli step fondamentali per una strategia SEO efficace.

Quando si decide di fare un lavoro di ottimizzazione di un sito web per raggiungere il posizionamento SEO su motori di ricerca, il primo step è la ricerca delle keywords SEO.


Eppure, sono in molti a sottovalutare questo aspetto credendo che basta semplicemente scrivere un testo o mettere online un sito internet per essere visibili su Google.

In realtà non è così, anzi è proprio il contrario. Essere consapevoli di cosa si vuole scrivere e di quali sono i termini più adeguati per essere intercettati, è la chiave per scalare la SERP di Google e far arrivare utenti profilati sul proprio sito internet.

Cosa sono le parole chiave


Prima di tutto, cerchiamo di capire cosa sono le parole chiave. Le parole chiave sono termini o frasi significative e rilevanti utilizzate nelle ricerche online per individuare contenuti specifici.

Svolgono un ruolo fondamentale nel contesto della ricerca e dell’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO), fungendo da ponte tra l’utente e il contenuto desiderato.

Quando una persona inserisce una parola chiave il motore di ricerca esplora il vasto panorama di pagine web per restituire risultati pertinenti. Le parole chiave possono essere brevi e generiche o lunghe e specifiche, a seconda dell’intento di ricerca dell’utente.

Tipi di parole chiave

Le parole chiave possono essere categorizzate in diversi tipi in base alla loro lunghezza, intento di ricerca e contesto. Ecco alcuni tipi comuni di parole chiave:

  • Parole chiave short-tail (a coda corta): sono brevi e generali, spesso costituite da una o due parole. Ad esempio, “parquet”, “pizza”, o “crociera”. Queste parole chiave hanno un alto volume di ricerca, ma la concorrenza è generalmente più elevata.
  • Parole chiave long-tail (a coda lunga): sono più lunghe e specifiche, spesso costituite da tre o più parole. Ecco qualche esempio: “corso online SEO” o “come aprire un blog di viaggi“. Le parole chiave a coda lunga tendono ad attirare un pubblico più mirato.
  • Parole chiave di navigazione: sono utilizzate quando l’utente ha già un’idea chiara di ciò che sta cercando online. Ad esempio, “libri per imparare la SEO Amazon” indica un’intenzione specifica di navigare direttamente a una pagina di prodotto su Amazon.
  • Parole chiave informative: rappresentano ricerche in cui l’utente cerca informazioni o risposte a domande specifiche. Ad esempio, “i migliori temi wordpress per un travel blog” o “come risolvere l’errore 404“.
  • Parole chiave transazionali: indicano un’intenzione di acquisto o azione immediata. Ecco alcuni esempi; “quanto costa un consulente seo” o “preventivo seo”.
  • Parole chiave di marca: sono specifiche di un marchio o prodotto particolare. Ad esempio, “Cucine Lube” o “Divano Poltrone e Sofa”. Queste parole chiave sono importanti per le aziende che desiderano promuovere specifici prodotti o servizi.
  • Parole chiave stagionali: variano in base alle stagioni o agli eventi. Ad esempio, “crociera Capodanno” o “costumi da bagno estivi”. Queste parole chiave possono essere particolarmente rilevanti per promozioni o contenuti correlati a periodi specifici dell’anno.
  • Parole chiave locali: sono mirate a una posizione geografica specifica. Ad esempio, “consulente SEO Roma” o “realizzazione siti web Roma”. Queste parole chiave sono cruciali per le aziende locali che mirano a un pubblico specifico nella propria area.

Come abbiamo visto, i tipi di parole chiave sono molti, la loro scelta dipende dall’obiettivo del contenuto e dall’intento di ricerca del pubblico di destinazione.

Un mix strategico di diversi tipi di parole chiave può contribuire a una campagna SEO più efficace e a una migliore visibilità online.

L’importanza dell’analisi nella ricerca delle parole chiave SEO

L’analisi delle parole chiave è un elemento fondamentale nel campo della ricerca e dell’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO), poiché consente di comprendere meglio il comportamento degli utenti online e di ottimizzare il contenuto per rispondere alle loro esigenze.

Un aspetto fondamentale dell’analisi delle parole chiave è la comprensione dell’intento di ricerca degli utenti. Adattare il contenuto in base a queste intenzioni contribuisce a fornire una migliore esperienza agli utenti e può aumentare le conversioni.

È altrettanto importante valutare la concorrenza per le parole chiave identificate. Analizzando quali siti si posizionano bene per determinate parole chiave, è possibile identificare opportunità di ottimizzazione e strategie per superare la concorrenza. La ricerca delle parole chiave deve essere un processo continuo, con il regolare monitoraggio delle prestazioni delle parole chiave e l’aggiornamento della strategia in base alle tendenze emergenti o ai cambiamenti nei comportamenti di ricerca degli utenti.

L’analisi delle parole chiave non dovrebbe limitarsi alla fase di ricerca iniziale, ma dovrebbe estendersi all’uso di analisi dei dati, come Google Analytics, per valutare le prestazioni effettive delle parole chiave sul proprio sito web. Identificare quali parole chiave generano più traffico, interazioni o conversioni consente di rifinire ulteriormente la strategia, concentrando gli sforzi sulle parole chiave più efficaci.

La keyword research è fondamentale perché ti permettere di comprendere sia il pubblico di riferimento e sia i competitors SEO.

Quindi riassumendo con una ricerca delle parole chiave avrai questi benefici:

Identificare il target e e le buyer personas: la ricerca delle parole chiave è essenziale per comprendere il tuo pubblico. Chi sono i tuoi potenziali lettori o clienti? Quali sono i loro interessi, esigenze e problemi? Questa comprensione ti aiuterà a identificare le parole chiave pertinenti per il tuo settore.

Analizzare la concorrenza: studia i tuoi concorrenti per capire quali parole chiave stanno utilizzando. Strumenti come SEMrush o SeoZoom possono aiutarti a individuare le parole chiave per le quali i tuoi concorrenti si posizionano bene. Questo ti darà un’idea delle tendenze di ricerca nel tuo settore.

Usa strumenti di ricerca per trovare le parole chiave

Ma come si trovano le parole chiave? Ci sono strumenti appositi, come Google Keyword Planner, Ubersuggest o SemRush, SeoZoom.

Seo Zoom è un tool a pagamento molto completo, se non sei un SEO Specialist non ti consiglio di avventurarti subito in questa spesa.
Su SeoZoom puoi però fare, gratuitamente, l’analisi base di un sito internet, in questo modo puoi fare un breve check del tuo sito oppure del sito della concorrenza.

SemRush prevede una versione gratuita ma molto limitata, è però un punto di partenza. Anche Ubersuggest prevede una parte gratuita che è rispetto a SemRush un po’ più ampia.
Tutti questi strumenti permettono la visualizzazione del volume di ricerca, la concorrenza e le keywords correlate.

Google Keyword Planner è invece lo strumento di Google collegato a Google ADS. Se fai pubblicità online attraverso Google hai l’opportunità di estrapolare tantissimi dati per la ricerca delle parole chiave. Se non hai un account pubblicitario invece, potrai avere delle stime con dei range. Può comunque essere utile per vedere dei dati di massima.

Come scegliere le keywords per un sito web

Qui ci vuole un po’ di pratica e un consulenza SEO può fare la differenza.
Se sei alle prime armi, ho pensato anche a un corso SEO per blogger e professionisti che vogliono apprendere le basi del SEO Copywriting dove ci sono delle lezioni che hanno come focus la ricerca delle parole chiave. Con un investimento accessibile sarai in grado di muovere i primi passi con successo nella creazione dei tuoi articoli SEO.

Ti do comunque qualche consiglio:

  • Sperimenta con parole chiave a coda lunga: le parole chiave a coda lunga sono frasi più lunghe e specifiche. Mentre possono avere un volume di ricerca inferiore, sono spesso più mirate e possono attirare un pubblico più interessato.
  • Ricorda l’intento di ricerca: considera l’intento di ricerca delle persone. Ottimizza il tuo contenuto in base all’intento di ricerca per attirare visitatori interessati.

Monitoraggio e analisi dei dati

Il panorama delle parole chiave è dinamico, quindi è importante monitorare regolarmente le performance e aggiornare la strategia di parole chiave. Le tendenze possono cambiare, e nuove opportunità possono emergere. Utilizza analisi di dati come GA4 o Google Search Console per valutare le performance delle tue parole chiave. Con questi strumenti puoi identificare quali termini generano più traffico, conversioni o interazioni e adattare la strategia di conseguenza.

Abbiamo visto come trovare le parole chiave è un processo dinamico e multidimensionale che richiede una combinazione di strumenti specializzati, comprensione dell’intento di ricerca e monitoraggio continuo delle prestazioni. Una strategia di parole chiave ben sviluppata è fondamentale per migliorare il posizionamento sui motori di ricerca, attirare un pubblico mirato e raggiungere gli obiettivi di business.  Un approccio strategico e continuo è essenziale per mantenere la rilevanza del tuo contenuto nei confronti degli utenti e dei motori di ricerca.

Se vuoi avere al tuo fianco una professionista in grado di guidarti non esitare a contattarmi!

author-sign

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.